Lasciate ogni speranza,voi ch’ entrate: l’Italia è (quasi) finita!

Il Contagio

Due-tre anni fa, vedendo gli effetti di questa crisi economica, avanzavo alcune analisi con mio padre e con pochi colleghi al lavoro.

Dinanzi alla loro incredulità ed opposizione, scuotevo la testa.

Ma decisi di proseguire, anche supportato dalla lettura di alcuni blog (tipo www.ilgrandebluff.info)

Usando anche parole forti cercai di svegliare dal torpore coloro che si ostinavano a ripetermi le solite balle da bar sport propinate dai nostri media «l’Italia ce l’ha sempre fatta..vedrai che passerà..non possono lasciarci fallire..se smettiamo di comperare le bmw..l’euro è un processo irreversibile..ne ho visti tanti di momenti brutti e di autunni caldi..»…

Ricordo ancora quelle discussioni…

Dicevo che saremmo arrivati, purtroppo, a vedere cose che la mia generazione non avrebbe immaginato (e fino a quel momento, vissuto).

E mi riferivo non solo:

– al crollo del pil, industria, consumi;

– alla povertà dilagante;

– all’aumento delle tasse e del debito pubblico;

– al limite all’utilizzo del contante e blocco dei…

Δείτε την αρχική δημοσίευση 2.071 επιπλέον λέξεις